Pannolini Newborn – la ricerca

[Attenzione: questo non è un post sponsorizzato. Tutti i prodotti che vedete in foto sono stati acquistati dalla sottoscritta]

Cosa c’entrano i Super Pigiamini con i pannolini? Facile: avete presente Super Pigiamini in azione, di notte salviamo la situazione? Se siete in attesa e non avete altri figli probabilmente no. Ma garantisco che a breve quasi non ne potrete più.
Visto l’arrivo ormai imminente dei Twins (occio che oggi son 36+5!) sono alla ricerca di super pannolini che di notte salvino la situazione e non solo, salvino anche le nostre tasche da una possibile bancarotta.

Perché siamo onesti, il meglio sul mercato del pannolino, soprattutto per i New Born, i nuovi nati, sono i Pampers Progressi. Per me non c’è gara, o almeno fino ad ora non c’è stata. Finché il neonato di casa è uno ci si può districare tra le offerte: di solito una confezione misura 1, con 28 pannolini per bambini appena nati che pesano dai 2 ai 5 kg, costa intorno ai 9 e ha uno sconto che trovate sulla confezione stessa (almeno lo ha in questo momento) di 2 euro, che la maggior parte dei punti vendita si preoccupa di applicare in cassa. Molti siti pubblicizzano offerte apparentemente convenienti, ma quando si tratta di Pampers soprattutto, vi consiglio sempre di verificare il costo delle spese di spedizione e dividere il totale per numero di pannolini, così da valutare il costo del singolo pannolino. Vi renderete conto che il più delle volte non c’è risparmio, anzi. Diffidate gente, diffidate.
Considerate che un neonato, sino allo svezzamento, sporca in media 6/8 pannolini al giorno e moltiplicate per due… no basta con l’algebra e la calcolatrice, è solo un modo di dire che la spesa da sostenere, soprattutto con due gemelli, non è indifferente.

Read more

Apologia del cambio del pannolino

Cambio del pannolino Babycoccola lavinoI primi giorni di vita dell’Inquilina mi hanno sbattuto in faccia tutta la mia inadeguatezza e inesperienza da mamma.

Io, Signori, non avevo mai cambiato un pannolino.

Non lo sapevo fare. Non ci avevo mai provato. E non mi ero neanche posta sufficientemente il problema.

Forse pensavo che una volta data alla luce la creatura, la Dea del maternage imponesse su di me le sue mani e mi trasformasse in una Mamma navigata. Ma così non è stato, of course.

A mia discolpa posso però sostenere di essere stata tratta in inganno dalle leggende che dipingono il cambio del pannolino come quel magico momento di intimità tra la mamma e il suo bebè.

Read more

Un gatto un topo un elefante… e la multiattività

Giochi in legnoCi sono bambine principesse, e bambine caterpillar.

L’inquilina ecco, appartiene decisamente a questa seconda specie. Emette dei versi che neanche lo scream dei Pantera o dei Lamb of God. Una capacità di tenere l’attenzione minore della durata di una puntata di Masha e Orso. Con uno spiccato interesse per il movimento. (Ah certo, anche per la tetta, ma quella è un’altra storia).

Quest’estate osservavo la mia amica M cantare le canzoncine al suo piccolo N, piccolo di statura, ma due giorni più grande dell’Inquilina. Vedevo N ascoltarla in adorazione e battendo con foga le mani. E ovviamente mi chiedevo dove stessi sbagliando.

Read more

Magic box, un ricordo speciale

Idea regalo impronta piediniIo e l’Inquilina ci siamo fatte un regalo speciale. Uno di quelli che mi farà arricciare le labbra e piegare la testa un po’ di lato, dalla tenerezza. Uno di quelli che le faranno un giorno esclamare “Oddio quanto ero piccola!”.

Uno di quelli che mi ha fatto tornare bambina, di quando amavo pasticciare con il pongo e con il Das. Di quando mi piaceva sporcarmi le mani. Che mica c’era bisogno di stare attenta a non sbeccarti lo smalto? Read more

Le Xtra-Ordinarie avventure dell’Inquilina | parte I

Passeggino Quinny Zapp Xtra2

Prima dell’arrivo dell’Inquilina, la nostra cultura – mia e del Daddy intendo – in fatto di passeggini, era paragonabile più o meno a quella di Barney Stinson sull’argomento (How I met your Mother ndr). Certo, Barney lo aveva di inserito nel suo Playbook (ovvero nel prezioso libro sulle comprovate tecniche di seduzione), e io francamente ero un po’ preoccupata – notoriamente gelosa come sono – di quanto avrebbe potuto accalappiare il Daddy con Inquilina nuova di zecca e passeggino fiammante alla mano.

La sottoscritta invece pensava a se stessa come a una moderna Betty Draper, trucco parrucco e outfit perfetto, borsa coordinata con la copertina.

Al fine di evitare discussioni e farci travolgere dalla cicogna, proprio come quei due lì, abbiamo però rimandato l’acquisto approfittando del trio gentilmente donato da una coppia di amici. Read more