La verità vi prego sul cesareo

Private Practice Cesareo…o almeno vi racconto la mia.

Ho letto di mamme che partoriscono naturalmente figli di sei kg. (Una donna in Florida, lo scorso Febbraio, per esempio. Sostiene di essersi resa conto della gravidanza solo alla 35 settimana per la velocità eccessiva con cui acquistava peso. 6,500 kg per la precisione. Non sapeva di essere incinta?!)

Ho sentito di mamme che hanno partorito naturalmente figli di 4,5 kg. (Un’infermiera dell’ospedale in cui ho partorito a mia volta, per esempio. Lei però raccontava che era le stata sbagliata la stima sì, ma in difetto)

Ho visto bisnonne parlare di fantomatici bambini di 7 kg, sempre partoriti naturalmente e in casa per giunta. (La nonna 94enne di mio marito, per esempio. Ma forse visto l’età dovremmo iniziare a dubitare dei suoi racconti…).

Read more

Fenomenologia della cicogna nelle serie TV | Wonder Mommies

Phoebe F.R.I.E.N.D.S. PartoParenthood. Ad Amber il primato dell’elasticità. A poche ore dal parto, seduta sul letto a gambe incrociate, intenta a cullare il piccolo Zeek. Che sia merito degli esercizi per il perineo consigliati nei corsi post parto?

F.R.I.E.N.D.S. Super Phoebe. Che riesce a partorire le tre gemelline che porta in grembo per suo fratello
Frank, di parto naturale. E io che non sono riuscita a farne neanche una da sola… Certo valeva quasi tre!

Read more

In sala parto

Racconto di partoDa quando mi sono trasferita ho decisamente perso la cognizione del tempo.

Sarà il fusorario tra Lazio e Puglia, dove tutto scorre più lentamente e vige ancora l’istituzione della controra, una sorta di siesta spagnola di derivazione contadina, quel momento del dopo pranzo in cui il paese si ferma, la gente si abbandona al riposo ed è vietato uscire di casa.

Sarà perché un indecifrato numero di notti fa, il travaglio della mia migliore amica, seguito su whatsapp, mi ha tenuto sveglia tutta la notte… con devastanti effetti sullo stato delle mie occhiaie.

È così che è nato questo post, un travaglio – non il mio, un racconto di parto. Ringrazio Marina per averlo ospitato nella sua rubrica su Da mamma a mamma.

Read more

In un mese ho imparato

imageChe la cacca dei neonati e’ gialla.
Che un neonato può emettere suoni pari a quelli di un camionista.

Che il pianto di un neonato può oltrepassare di parecchi decibel il limite di quello che è considerato disturbo della quiete pubblica.

Che si può passare da una 2^ a una 6^ di reggiseno (anche se la seconda era già diventata più che una quarta) nel giro di 48 ore.

Che è possibile guardare – anche se non con la stessa frequenza di prima – serie tv nel primo mese di vita di un bambino.

Read more

Thank you!

image

Mentre l’Inquilina – signori se era grande, quando mi si diceva di avere la pancia grossa, quando lamentavo difficolta’ nella deambulazione… – dicevo, mentre l’Inquilina se la dorme, al suono di “eehm”, mi soffermo un attimo perché sento di dover ringraziare i tanti che, su Twitter e IG, l’hanno accolta con calore.

Potrei usare un’espressione cara alla mia prima “capa” d’ufficio, quando alle 20 abbandonava la nave, sapendo che avremmo fatto mezzanotte O_o e dicendo “Vi ho nel cuore”, ma non sarebbe abbastanza.

Read more