Il tetris della nanna

Chi mi segue da tempo ormai dovrebbe aver chiaro che, prima della nascita dell’Inquilina, non solo non avevo la benché minima esperienza di neonati, ma non mi ero neanche documentata a dovere. O meglio, il corso preparto sì, lo avevo seguito e anche con una certa diligenza, che ammetto d’averci un filo la sindrome della prima della classe.

Mi erano erano stati omaggiati i due libri più in voga all’epoca, Il linguaggio segreto dei neonati dell’ormai cara Tracy e What you expect when you’re expecting, meno simile all’omonimo film (di cui consiglio la visione alle mamme in attesa, delizioso!) e più prossimo a un manuale della gravidanza, mese per mese. Ma ecco, non è che mi avessero preparato poi così bene al ciclone Inquilina.

Per fortuna era già tramontata la moda di Fate la nanna. Che Estivill non me ne voglia, ma i suoi metodi poco si sposano con la mamma che ignoravo sarei diventata.

Read more

5 cose che una mamma fa di notte

5 cose che una mamma fa di notteSe siete capitati su questo blog per caso e non siete mamme, o non lo siete ancora, vi starete chiedendo il perché di questo post. Perché che vuoi che faccia una mamma di notte, dorme no?!

No. Meglio mettere le cose in chiaro da subito e non farvi illudere. Mettetevi l’anima in pace. O sperate in una gran botta di. Perché fino ai tre anni di vita del bambino, i risvegli notturni sono F I S I O L O G I C I. E quindi le mamme di notte no, non dormono. O se dormono non nella misura – e nella maniera – in cui intendete voi.

Prendi me per esempio, che da quando sono rientrata a lavoro non riesco a collezionare più di cinque ore di sonno totali. Perché se da un lato il mood vacanziero porta con se gli strascichi e allora la sera non si va ancora a ninne prima delle ventitré almeno, dall’altro la fanciulla ha il tempismo di svegliarsi nel cuore della notte e riaddormentarsi giusto un attimo prima che suoni la mia sveglia.

Read more

Cose che odio (e cose che amo) della maternità | parte I

Cose che odio della maternità Mi accodo alla scia degli elenchi di ciò che più si odia, ma anche ciò che più si ama, della maternità dei post di MammaAvvocato, Malanotteno e GinaBarilla, e vi dico la mia. Di me che sono una mamma più giovane (non sulla carta di identità, ma perché ho all’attivo una sola figliola di 13 mesi, che vi assicuro però vale per due… Di sicuro quanto a peso!).

Le cose che odio:
1) Dover andare a lavoro. Lo so, di questi tempi averne è una benedizione. Ma certe mattine proprio detesto dover alzarmi per andare a lavoro (ok, sì, di tanto in tanto capitava anche prima) perché vorrei stare più tempo con lei. È quando mentre giro la chiave e accendo il motore, alle volte si sveglia e parte con la sua vocetta acuta “ma ma ma ma ma ma ma”. È dura. L’è davvero dura.

Read more