La preparazione del nido

Dicono che arrivi nel secondo trimestre e, nonostante ne sia stata già affetta una volta – ma in modo serio eh – non sono riuscita a sfuggirle. Mettici poi che in questo caso i picciriddi in arrivo sono due, vuoi che non mi metta a riorganizzare la casa?

In cima alla lista delle priorità, non appena fossi stata a casa full time, c’era proprio quella che chiamano la preparazione del nido, con annesse pulizie autunnali. Perché: un colpo al lettone di qua – che dovrò metterci i lettini per tenerli vicini vicini – una rinfrescata alle tende di là – che quando nasceranno chi avrà più il tempo – io, la regina della pigrizia (chi mi segue sa che le pulizie domestiche non sono la mia passione), sto rimettendo a lucido la casa.

Il mio motto – accantonato quello di rosselliana memoria Domani è un altro giornoMinimo Sforzo = Massimo Risultato, dovreste ormai conoscerlo. Per questo, da tre anni a questa parte ormai, mi affido a USE detersivi con i prodotti italianissimi dell’azienda Gallo, testati e garantiti (secondo le norme vigenti che vietano la sperimentazione su animali), ipoallergenici e dalle profumazioni piacevoli ma non invadenti. Le formulazioni di #USEdetersivi , nonostante non siano aggressive per la pelle e per le superfici, sono efficaci per tutti gli usi indicati. Questa volta ho fatto davvero il pieno: Piatti a mano e Lavastoviglie (per un pulito brillante), Tenda bella lava e Tenda bella rigenera (un trattamento dedicato a farle tornare come nuove, oltre che pulite), Forte inox e marmo (ottimo sia in cucina che per i sanitari). Menzione speciale per Pavimenti Opium che ha fatto risplendere, senza ingrassare, il pavimento in grès. In confezioni con pratico dosatore che consente di non sprecare il prodotto.

Read more

Il bambino che vorrei

Il bambino che vorreiIo L’Inquilina non me la immaginavo.

Sarà perché da piccola avevo trovato in soffitta questo quadro col ritratto di una bimba bionda con grandi occhi chiari e naso all’insù, e mia mamma raccontava l’aneddoto terrificante di come si fosse innamorata di quell’immagine dipinta per i nove mesi della sua prima gravidanza, e di quanto fosse rimasta poi delusa alla vista di mia sorella.

Scura, piccola e pelosa. Tanto da decidere di metterlo via.

Un po’ come Gabrielle (Solis, Desperate Housewives ndr), ex modella da copertina delle riviste più patinate, con una figliola che altro che diversamente magra, che si è scoperta poi essere stata scambiata in culla. Ma niente niente pure mia sorella?! 😀

Read more

5 modi (più uno) di parlare di ritardo

ritardoRitardo s. m. [der. di ritardare]. – Fonte treccani.it

a. Il fatto di ritardare o di avere ritardato: r. nel venire, nel presentarsi, nel pagare, nell’effettuare un lavoro, nel restituire un prestito, ecc.; spesso assol.: il direttore lo rimproverò per il r.; scusami del r.; questa volta il r. non è dipeso da me; r. involontario, forzato; un lieve o grave r.; con riferimento a cose che non arrivano o non avvengono al tempo giusto o quando si attendevano: r. del treno, della corriera, della posta, del giornale; r. della guarigione; di persona o di cosa, arrivare, venire in r., arrivare, venire in un luogo dopo il tempo prescritto o previsto; essere in r., trovarsi nella condizione di chi ritarda: sei in r. di due ore; questo treno arriva spesso in ritardo. Read more

La verità vi prego sul cesareo

Private Practice Cesareo…o almeno vi racconto la mia.

Ho letto di mamme che partoriscono naturalmente figli di sei kg. (Una donna in Florida, lo scorso Febbraio, per esempio. Sostiene di essersi resa conto della gravidanza solo alla 35 settimana per la velocità eccessiva con cui acquistava peso. 6,500 kg per la precisione. Non sapeva di essere incinta?!)

Ho sentito di mamme che hanno partorito naturalmente figli di 4,5 kg. (Un’infermiera dell’ospedale in cui ho partorito a mia volta, per esempio. Lei però raccontava che era le stata sbagliata la stima sì, ma in difetto)

Ho visto bisnonne parlare di fantomatici bambini di 7 kg, sempre partoriti naturalmente e in casa per giunta. (La nonna 94enne di mio marito, per esempio. Ma forse visto l’età dovremmo iniziare a dubitare dei suoi racconti…).

Read more

Fenomenologia della cicogna nelle serie TV | Wonder Mommies

Phoebe F.R.I.E.N.D.S. PartoParenthood. Ad Amber il primato dell’elasticità. A poche ore dal parto, seduta sul letto a gambe incrociate, intenta a cullare il piccolo Zeek. Che sia merito degli esercizi per il perineo consigliati nei corsi post parto?

F.R.I.E.N.D.S. Super Phoebe. Che riesce a partorire le tre gemelline che porta in grembo per suo fratello
Frank, di parto naturale. E io che non sono riuscita a farne neanche una da sola… Certo valeva quasi tre!

Read more